Stampa
 

#iostoconleBCC (clicca quì)

 
 
 
 

La BCC del Velino si costituisce da oltre 110 anni ormai, come Cassa dei Depositi e Prestiti di Posta e Cittareale. Era il 1908 quando i Soci fondatori aprirono il primo sportello in una piccola frazione del Comune di Posta chiamata Bacugno di Posta (RI).

In quel periodo infatti, stavano nascendo in Veneto le prime iniziative di raccolta del risparmio locale attraverso le Casse Rurali, in grado di concedere piccoli prestiti per risolvere le necessita dei contadini e degli allevatori, almeno nei momenti difficili.

L’idea originaria era nata però in Renania, nel Westerland, da un giovane borgomastro, Friedrich Wilhelm Raiffeisen, che preoccupato della miseria e della fame della popolazione aveva dato avvio ad una associazione a forma caritativa, l’Associazione del Pane, con forno e mulino comuni. Più tardi trasformò tale organismo in una piccola azienda bancaria, la Cassa Sociale del Credito, istituzione che, per gli evidenti risultati benefici si diffuse rapidamente in tutta Europa.

Aveva la classica forma cooperativa, un voto a testa, la responsabilità solidale dei Soci, la limitazione territoriale, un Assemblea dei Soci, un Consiglio di Amministrazione che prestava a titolo gratuito la sua opera, nessun scopo di lucro ma solo la fornitura di un servizio, principi che ancora oggi, in larga parte, reggono il sistema del Credito Cooperativo.
Anche a Bacugno, i principi di mutuo aiuto, fratellanza e carità si trasfusero nel mondo economico locale. Lo spirito profondamente cristiano di queste zone, l’adattabilità dell’istituto di credito alle condizioni di vita delle nostre campagne, accompagnate dal rispetto della famiglia, della religione, della patria e della proprietà sono i valori su cui la Cassa Rurale e Artigiana del Velino iniziò a costruire la sua attività e grazie ai quali iniziò a infondere fiducia ai sempre più numerosi Soci. 

Lo storico stendardo, gelosamente custodito presso l’attuale Sede, riporta infatti la seguente dicitura: RELIGIONE – PATRIA – ONESTA’ – LAVORO. Gli stessi principi sono altrettanto evidenti all’art. 2 - Principi ispiratori – dello Statuto, il quale recita : “Nell'esercizio della sua attività, la Società si ispira ai principi cooperativi della mutualità senza fini di speculazione privata. Essa ha lo scopo di favorire i soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promuovendo lo sviluppo della cooperazione e l'educazione al risparmio e alla previdenza nonché la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio nel quale opera.

La Società si distingue per il proprio orientamento sociale e per la scelta di costruire il bene comune. E’ altresì impegnata ad agire in coerenza con la Carta dei Valori del Credito Cooperativo e a rendere effettivi forme adeguate di democrazia economico-finanziaria e lo scambio mutualistico tra i soci.”

La Banca di Credito Cooperativo del Velino si propone oggi con i suoi oltre 700 soci, come l'unico istituto di credito completamente autonomo della Provincia di Rieti, dedicando tutte le  risorse raccolte nella crescita economica e sociale del proprio territorio.

L'Assemblea straordinaria del 18 Novembre 2018 ha deliberato all'unanimità dei Soci l'adesione della Banca al nuovo Gruppo Bancario Cooperativo Cassa Centrale Banca. Il Gruppo avviato con 84 BCC aderenti, 11 mila dipendenti, 1.500 sportelli, 72 miliardi di attivo, 45 di impieghi lordi e 6,7 miliardi di Patrimonio Netto si pone nel contesto della BCC del Velino come una solida realtà da cui proseguire negli anni futuri con una rinnovata energia per un nuovo ed esaltante inizio. (Leggi il nostro nuovo statuto)

In tale contesto, oltre alle difficolta ed alle sfide comuni a tutte le banche di credito cooperativo, la nostra banca, unica banca locale, ha continuato ad operare in un ambito territoriale colpito dagli eventi sismici di alcuni anni fa. Tali eventi avranno risvolti sociali ed economici importanti nei prossimi anni e gli effetti positivi delle soluzioni messe in campo si vedranno solo a lunga scadenza. Nonostante le enormi difficoltà la BCC ha cercato di porre in esser iniziative ed attivare strumenti per venire incontro alle esigenze degli operatori e delle famiglie, onde superare le problematiche finanziarie originati dai suddetti eventi.

In tale ottica, la nostra banca ha continuato ad erogare il credito anche quando altre banche lo restringevano, mantenendo favorevoli condizioni di accesso e cercando di accompagnare e sostenere soci e clienti in questa situazione di grande difficoltà.

Nel 2019 quindi si è avviata una nuova fase storica. Confermando la propria essenza di Banca cooperativa e mutualistica, dei soci e della Comunità locale, la Banca di Credito cooperativo del Velino si inserisce in un contesto organizzativo volto a rafforzarne le azioni anche grazie ai nuovi sistemi di garanzia incrociata. Con la nascita del nuovo Gruppo guidato da Cassa Centrale Banca, la BCC ora è in grado di offrire oltre agli strumenti tradizionali che hanno contraddistinto la Banca per oltre un secolo, anche tutti gli altri servizi presenti nel panorama bancario europeo,  rendendo la BCC del Velino ancora più solida. Il nuovo gruppo Bancario Cooperativo (il cui capitale è detenuto per circa il 95% dalle banche aderenti, per il 4% dalla tedesca Dz Bank mentre la Provincia di Trento mantiene una quota di azioni privilegiate) il 14 Gennaio 2019 ha tenuto a Milano la prima riunione del CdA in cui ha definito gli assetti dei vertici ed avviato l'operatività del nuovo soggetto giuridico!

Guarda video ccb

 
bcc insieme logo

Facciamo banca insieme!

# Cooperativa
La Banca di Credito Cooperativo del Velino è una banca in forma di cooperativa mutualistica. I nostri clienti possono diventare soci e contribuire alla vita della nostra banca. La BCC del Velino opera prevalentemente verso i soci ai quali riconosce dei vantaggi.

# Localismo
La Banca di Credito Cooperativo del Velino opera esclusivamente nell’ambito della Provincia di Rieti.

# Solidarietà
La Banca di Credito Cooperativo del Velino non ha scopo di lucro, ma è orientata allo sviluppo del territorio in cui opera ed al sostegno delle comunità che in esso vivono.

# Sicurezza
La Banca di Credito Cooperativo del Velino rifiuta, da Statuto, la speculazione finanziaria e non utilizza strumenti derivati se non a fini di copertura.

# Rete
La Banca di Credito Cooperativo del Velino fa parte di una rete di 400 banche locali che operano complessivamente su tutto il territorio nazionale con oltre 4.000 sportelli, coprendo tutti i bisogni di natura bancaria e finanziaria